FESTA DELL’ARMA DI ARTIGLIERIA

CARI SOCI,

CELEBRIAMO OGGI IL 104° ANNIVERSARIO DELLA BATTAGLIA DEL SOLSTIZIO E LO FACCIAMO – FINALMENTE – SENZA LE RESTRIZIONI CHE SONO STATE IMPOSTE NEGLI ULTIMI DUE ANNI. E’, ANCHE QUESTO, UN SEGNALE DI SPERANZA PER IL FUTURO, PURE IN UNA SITUAZIONE GENERALE CHE RIMANE COMUNQUE COMPLESSA.

OGGI RICORDIAMO LA BATTAGLIA DEL SOLSTIZIO E LA FESTA DELL’ARTIGLIERIA ITALIANA, L’ARMA CHE ABBIAMO SERVITO CON ORGOGLIO, L’ARMA CHE FORSE PIÙ DI OGNI ALTRA HA SAPUTO AMMODERNARSI SENZA DIMENTICARE LE SUE ORIGINI E LE SUE TRADIZIONI.

ATTI DI GRANDE VALORE GLI ARTIGLIERI NE HANNO SEMPRE COMPIUTI. IN TUTTE LE GUERRE GLI ARTIGLIERI SI SONO SEMPRE DISTINTI PER IL CORAGGIO, LA DEDIZIONE, LA FEDE INCROLLABILE; NUMEROSE SONO LE RICOMPENSE AL VALOR MILITARE CONFERITE A SINGOLI ARTIGLIERI E ALLE BANDIERE DI GUERRA DEI REGGIMENTI, MERITATE IN GUERRA E ANCHE IN PACE.

MA È SOPRATTUTTO NEL PRIMO CONFLITTO MONDIALE CHE LA NOSTRA ARMA HA ESPRESSO IL MEGLIO DELLE SUE CAPACITÀ, E IL SUO VALORE È RIFULSO SOPRATTUTTO NELLA BATTAGLIA DEL SOLSTIZIO, COMBATTUTA NEL GIUGNO DEL 1918 E CHE, NELLE INTENZIONI DEGLI AUSTRO – UNGARICI, AVREBBE DOVUTO ESSERE L’ATTACCO DECISIVO ALL’ITALIA: NON FU COSI’. IL VALORE DELLE NOSTRE TRUPPE, LA LORO DETERMINAZIONE FURONO I SEMI DA CUI GERMOGLIO’ LA VITTORIA FINALE.

PER IL COMPORTAMENTO TENUTO NEL CORSO DELLA GRANDE GUERRA, LA BANDIERA DELL’ARMA È STATA DECORATA DI MEDAGLIA D’ORO AL VALOR MILITARE. LA MOTIVAZIONE, NELLA SUA SINTETICITÀ, È BELLISSIMA: “SEMPRE ED OVUNQUE CON ABNEGAZIONE PRODIGÒ IL SUO VALORE, LA SUA PERIZIA, IL SUO SANGUE, AGEVOLANDO ALLA FANTERIA, IN MERAVIGLIOSA GARA DI EROISMI, IL TRAVAGLIATO CAMMINO DELLA VITTORIA PER LA GRANDEZZA DELLA PATRIA, 1915 – 1918.”

NOI ARTIGLIERI NON PIU’ IN SERVIZIO MA ANCORA INTIMAMENTE LEGATI ALLE NOSTRE BANDIERE E AI NOSTRI REGGIMENTI, CI RICONOSCIAMO ANCORA OGGI NEI VALORI – FEDE INCROLLABILE, SENSO DEL DOVERE – CHE HANNO ANIMATO I NOSTRI PREDECESSORI E CHE ANIMANO OGGI CHI HA RACCOLTO IL NOSTRO TESTIMONE. LA CELEBRAZIONE ODIERNA SALDA ANCORA PIU’ IL VINCOLO CHE LEGA GLI ARTIGLIERI IN CONGEDO A QUELLI IN SERVIZIO, A CUI VA IL NOSTRO PLAUSO CONVINTO PER L’IMPEGNO CHE – QUOTIDIANAMENTE – PONGONO NEL LORO SERVIZIO, PER ACCRESCERE “SEMPRE E DOVUNQUE” IL LUSTRO DELLA NOSTRA AMATA ARMA.

VIVA SEMPRE L’ARTIGLIERIA ITALIANA